Attualità
Mantova

Controllo del cinghiale: scatta il corso dei Federcaccia

La proposta dell'associazione alla Provincia di Mantova. Nel frattempo il 92enne rimane in condizioni molto serie all'ospedale di Modena

Controllo del cinghiale: scatta il corso dei Federcaccia
Attualità Mantova, 16 Novembre 2022 ore 10:08

Federcaccia disponibile ad avviare il corso per il controllo del cinghiale. Nel frattempo il 92enne aggredito resta in condizioni molto serie.

Un corso per il controllo del cinghiale

Un corso specifico per abilitare alla caccia al cinghiale. E' quello che si è detta disponibile ad organizzare Federcaccia. L’annuncio è arrivato la sera di lunedì 14 novembre 2022 durante l’incontro promosso da Provincia e Ufficio Territoriale di Regione Lombardia e tenutosi in municipio a Curtatone.

Oltre 30 operatori

Alla riunione, cui hanno partecipato anche il presidente della Provincia Carlo Bottani e il consigliere delegato alla Vigilanza ittico venatoria Luca Perlari, erano stati invitati i 17 selecontrollori segnalati da Regione Lombardia, a cui si sono aggiunti oltre trenta cacciatori. Durante l'incontro, al quale ha presenziato, oltre al personale della Vigilanza Ittico venatoria della Provincia, anche un rappresentante di Regione - UTR Valpadana, sono state illustrate le attività fin qui svolte e le disposizioni normative che regolano la materia in Lombardia.

Cacciatori abilitati al controllo del cinghiale

Si è in particolare parlato del cosiddetto "selecontrollore" abilitato al controllo del cinghiale. Questa figura è in sostanza un cacciatore che ha frequentato un apposito corso riguardante il controllo del cinghiale, organizzato dalle associazioni venatorie e che ha superato un esame abilitativo presso la Regione. “L’abilitazione consente al selecontrollore di coadiuvare le Guardie provinciali nelle attività di controllo di questi ungulati – spiega il consigliere provinciale Luca Perlari -. Durante la serata è emerso che non tutte le persone presenti, seppur abilitate per il controllo di altri animali selvatici, posseggono anche la specifica abilitazione per il controllo dei cinghiali. Da qui la disponibilità di Federcaccia a organizzare il corso apposito. Nulla toglie che corsi analoghi possano essere organizzati da altre associazioni”.

Una volta completato il percorso formativo, l’aspirante selecontrollore dovrà superare un esame, a cura di Regione Lombardia, tappa ultima prima di ottenere l’abilitazione.

Per le iscrizioni al corso rivolgersi al numero di Federcaccia Mantova oppure direttamente al numero 3886548702.

Caccia al cinghiale che ha aggredito il pensionato

Intanto proseguono i controlli della Provincia, anche con l’impiego di droni, alla ricerca del cinghiale che ha aggredito e ferito il pensionato di San Giovanni del Dosso, e continuano le attività di controllo nel resto del territorio mantovano, sulla base delle (sporadiche) segnalazioni pervenute.

L'anziano invece versa ancora in condizioni molto serie all'ospedale di Modena, dove è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico nel corso del quale gli sono stati amputati un braccio e parte di una gamba.

Seguici sui nostri canali