Attualità
sanità mantovana

Asst Mantova, la risonanza magnetica all’encefalo si eseguirà anche di sera

Aumenta l’offerta diagnostica per recuperare il sospeso durante l’emergenza e per la richiesta crescente.

Asst Mantova, la risonanza magnetica all’encefalo si eseguirà anche di sera
Attualità Mantova, 27 Settembre 2021 ore 16:52

L’esame all’encefalo si eseguirà fino alle 23 e in Radiologia disponibilità aggiuntive diurne. Aumenta l’offerta diagnostica per recuperare il sospeso durante l’emergenza e per la richiesta crescente.

Risonanze magnetiche anche di sera alla neuroradiologia del Poma

La risonanza magnetica all’encefalo si eseguirà anche di sera. ASST Mantova amplia l’offerta del servizio di diagnostica per immagini per recuperare le prestazioni sospese durante le fasi più critiche dell’emergenza Covid e per offrire ai cittadini una risposta sempre più articolata alla domanda di salute.
Le novità sono due. Da oggi nella struttura di Neuroradiologia, diretta da Enrico Piovan, sarà possibile prenotare la risonanza magnetica all’encefalo al Poma anche fra le 20 alle 23, tutti i lunedì e mercoledì, escluse le festività. L’ampliamento della fascia oraria è una soluzione che permette inoltre di fare fronte a una significativa richiesta di prestazioni in questo ambito e alla contestuale disponibilità limitata dei macchinari.

Disposta una maggiore disponibilità

Anche la struttura di Radiologia dell’ospedale di Mantova, diretta da Stefano Colopi, ha messo in campo una maggiore disponibilità diurna per esami tac di pazienti oncologici, sempre nell’ottica di recuperare il maggior numero possibile di esami in attesa di esecuzione, a seguito della priorità accordata durante la pandemia alle attività di emergenza e urgenza.
Le iniziative in questione testimoniano il grande impegno degli operatori coinvolti a tutti i livelli per andare incontro alle esigenze della popolazione. Nonostante le limitazioni imposte dall’assetto emergenziale, i numeri parlano di un lavoro intenso che copre il fabbisogno della cittadinanza: nel 2020 si sono registrate 14mila prestazioni in Neuroradiologia, circa 3mila delle quali relative a risonanze all’encefalo e alla colonna vertebrale, e 100mila prestazioni in Radiologia, circa 2.200 delle quali risonanze magnetiche agli altri distretti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter