Attualità
Mantova

Anziani e fragili, rinnovato l'accordo tra Comune di Mantova e terzo settore

Continuerà ancora il servizio di consegna della spesa e dei farmaci a domicilio per gli anziani e le persone fragili sperimentato durante l'emergenza sanitaria.

Anziani e fragili, rinnovato l'accordo tra Comune di Mantova e terzo settore
Attualità Mantova, 04 Marzo 2022 ore 16:57

Rinnovo dell’accordo tra Comune di Mantova e Terzo Settore per aiutare gli anziani e le persone fragili.

Piano Mantova Welfare

Continuerà ancora il servizio di consegna della spesa e dei farmaci a domicilio per gli anziani e le persone fragili sperimentato durante l'emergenza sanitaria. Il supporto a chi è più in difficoltà, stabilito dall'accordo siglato tra Comune di Mantova, Arci Mantova Aps mediante la propria rete di volontari e in coordinamento con altri enti del Terzo Settore facenti parte del Forum provinciale del Terzo Settore di Mantova Ets tra cui, Auser Mantova e le associazioni del Collegamento per il Volontariato di Mantova, proseguirà fino alla fine di quest'anno.

L'accordo è stato presentato venerdì 4 marzo 2022 nella Sala Consiliare del Municipio dall'assessore al Welfare Andrea Caprini, dalla presidente provinciale di Auser Maria Franca Fiorini e da Mirko Dei Cas di Arci Mantova che hanno sottoscritto l'intesa.

Il commento dell'assessore Caprini

“I servizi erogati fino ad ora – ha sottolineato Caprini - hanno contribuito alla cura delle situazioni di solitudine e di fragilità attraverso la costruzione, con la collaborazione dei soggetti appartenenti al Terzo Settore presenti sul territorio coinvolti, di una rete di antenne sociali in grado di intercettarle, di prevenire e fronteggiare i rischi. Abbiamo visto che la collaborazione tra il Comune e le associazioni coinvolte è stata proficua ed ha permesso di intervenire con tempestività nelle situazioni di bisogno che di volta in volta si sono presentate”.

Nel 2021, anno di emergenza sanitaria, i volontari hanno portato la spesa a casa di una quarantina di anziani ed hanno fatto complessivamente 500 consegne. Sono stati impegnati circa 30 volontari che non solo hanno soddisfatto le esigenze della quotidianità, ma hanno anche intrattenuto relazioni umane e fatto compagnia alle persone sole.

Previsto l'ampliamento del ventaglio delle offerte

L'accordo precedente è stato perfezionato. E' previsto l’ampliamento, in via sperimentale, del ventaglio delle offerte. Oltre alla consegna a domicilio della spesa e dei farmaci, l’accordo prevede la collaborazione per la consegna dei generi alimentari recuperati presso l’Emporio Solidale di Comunità coordinato dall’Acli.
Inoltre, si rinforzerà l'accompagnamento socio-educativo per supportare i destinatari segnalati dal Servizio Sociale Professionale Territoriale del Comune di Mantova nello svolgimento delle attività quotidiane (ad esempio, l'assistenza per espletamento delle commissioni presso la banca, la posta o altri uffici, l'affiancamento nella cura della persona, il ritiro delle prescrizioni presso il medico, eccetera), e la collaborazione con il progetto Lunattiva presso l’Officina delle Idee di Lunetta.
Fra i servizi aggiuntivi, verranno sperimentati la consegna e il ritiro di indumenti in lavanderia, la fornitura di ausili quali la sedia a rotelle, le stampelle, il deambulatore, e altri supporti per deambulare, il servizio di parrucchiera e il barbiere a domicilio.
Per tutte queste attività il Comune prevede un rimborso delle spese sostenute fino a 30 mila euro per l’intero anno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter