Menu
Cerca
Scontro sui dehors

A Mantova è guerra tra chi necessità dei tavolini in strada e chi dei parcheggi

L'Amministrazione comunale vorrebbe recuperare i posti auto al più presto ora che si può stare all'interno e che a breve la Lombardia sarà zona bianca.

A Mantova è guerra tra chi necessità dei tavolini in strada e chi dei parcheggi
Attualità Mantova, 08 Giugno 2021 ore 10:12

Da un lato c'è il bisogno di spazi, di clienti, di ordini, di tavolini che rappresentano (anche) il guadagno mancano di tutti questi mesi, dall'altro c'è invece la necessità di parcheggi e di tornare ad una normale viabilità lungo le strade della città, e infine c'è la necessità dell'amministrazione comunale di scegliere sul da farsi.

Scontro sui dehors a Mantova

A Mantova è in atto un vero e proprio "scontro sui dehors": a seguito della prima ondata, con la necessità di servire all'aperto e di evitare gli spazi chiusi, l'amministrazione comunale (non certo solo quella di Mantova) ha concesso agli esercenti di usufruire gratuitamente anche di alcuni posti auto per fare spazio a sedie e tavolini all'aperto. Ma ora, a distanza di oltre un anno, è guerra tra chi necessità dei tavoli e chi dei parcheggi.

Gli esercenti chiedono di poter usufruire dei tavolini in strada fino a dicembre, ma il comune vorrebbe procedere alla loro rimozione già dopo l'estate.

In città 65 bar e ristoranti occupano aree di sosta con i tavolini

Su 144 bar e ristoranti mantovani che hanno usufruito degli spazi all'aperto messi a disposizione dal comune fino a dicembre, 65 occupano aree di sosta per i residenti o a pagamento. L'occupazione di suolo pubblico sarà gratuita fino a fine dicembre e la richiesta di ConfCommercio è proprio quella di mantenere tutti questi spazi fino al termine di scadenza.

Gli esponenti di ConfCommercio Mantova sanno di stare chiedendo un piccolo sacrificio a tutti, specialmente ai residenti, ma lo fanno a fronte dei grandi sacrifici che il settore ha sostenuto in tutti questi mesi di pandemia e chiusure.

La posizione dell'Amministrazione comunale

Poiché ora è stato dato il via libera alla consumazione ai tavoli anche all'interno dei locali, e in vista della zona bianca per la Lombardia dal 14 giugno, l'Amministrazione comunale vorrebbe recuperare i posti auto al più presto.

L'assessore comunale al commercio Iacopo Rebecchi ha spiegato che l'amministrazione vorrebbe rivalutare caso per caso le domande relative ai plateatici Covid, che rimarranno gratuiti fino al 31 dicembre 2021, bilanciando anche gli interessi paesaggistici della città.

Ristoratori e baristi sperano nella proroga almeno fino a settembre, considerando che già in queste ultime settimane di semi-libertà i turisti sono tornati numerosissimi ad affollare la bella Mantova.

Giordana Liliana Monti