Nel quartiere Lunetta

Kebab di Mantova nei guai, tra i dipendenti c'è un clandestino

Sanzionato per 21mila euro totali e sospeso anche per violazioni in salute e sicurezza sul lavoro

Kebab di Mantova nei guai, tra i dipendenti c'è un clandestino
Pubblicato:
Aggiornato:

Dai controlli eseguiti negli ultimi giorni dai Carabinieri di Mantova a contrasto del lavoro irregolare è emerso che all'interno di un kebab stesse lavorando un clandestino.

Kebab di Mantova nei guai, tra i dipendenti c'è un clandestino

Complice l’ingente numero di infortuni sul lavoro registrato da inizio anno a Mantova e provincia, i militari dell'Arma di Mantova hanno intensificato l’attività di contrasto al lavoro irregolare e alla sofisticazione alimentare.

Nella tarda serata di venerdì scorso, 9 febbraio 2024, i carabinieri della Compagnia di Mantova, del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro e del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cremona, hanno proceduto al controllo di diversi esercizi pubblici in particolar modo nella zona di Lunetta, dove è stato denunciato il titolare di un Kebab per impiego di manodopera clandestina, poiché uno dei dipendenti era sprovvisto di permesso di soggiorno.

Allo stesso esercente sono state inoltre contestate diverse sanzioni amministrative per un totale di euro 21mila, per violazione delle norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e per gravi carenze igienico sanitarie, nonché disposta la sospensione dell’attività.

La responsabilità del denunciato dovrà essere accertata nel corso del successivo giudizio con il confronto con la difesa, pertanto è da considerarsi innocente fino a condanna definitiva.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali